Keyword Stuffing

Il keyword stuffing è un termine relativo all'ambito SEO che indica l'utilizzo di una tecnica molto comune ma considerata poco corretta al fine di aumentare la propria visibilità sui motori di ricerca.

Nei casi più classici le keywords vengono utilizzate troppo spesso e in modo improprio all'interno del testo del sito, nella sidebar, nel footer o nel Tag Head (Titolo, Descrizione, Meta Keywords).

Si tratta di una pratica molto comune fino ai primi anni del 2000, quindi ci sono ancora molti siti web che ne sono affetti.

Piccolo consiglio: se avete un tag keywords lungo kilometri e pieno di parole chiave, eliminatelo! Tanto Google non lo legge più da almeno 10 anni, se non per penalizzare i siti che ne fanno un uso sconsiderato.

Il tuo sito è affetto da keyword stuffing? Contattami subito!

Contenuti Duplicati

Tempo fa c'era la brutta abitudine di copiare i contenuti da altri siti, oppure di riscrivere lo stesso contenuto su più pagine del proprio sito. Ora il rischio di penalizzazione​ è​ molto​ forte.

Questo rischio non lo si corre solo copiando i contenuti altrui. Bisogna anche stare attenti a non creare pagine con lo stesso contenuto nel proprio sito.

Serve ad evitare che le aziende che offrono lo stesso servizio in più località cerchino di indicizzare per ognuna di esse delle pagine uguali fra di loro. Se siete una di queste aziende cercate di differenziare sempre i contenuti.

Il tuo sito ha dei contenuti duplicati? Contattami subito!

Testo Nascosto

Altra bruttissima abitudine dalla preistoria di internet: nascondere del testo contenete le parole chiave per aumentarne il numero nella pagina senza farlo notare all'utente.

All'interno della pagina ci sono testi contenenti parole chiave nascosti tramite tecniche Javascript, CSS oppure occultati con lo stesso colore​ ​dello​ ​sfondo.

Ho notato che ci sono ancora molti siti con questo problema. Perchè certi web designer continuano a fare questo errore da anni?

Devo sottolineare anche la larga presenza di siti web (tra cui template Wordpress e Joomla) che inseriscono il logo in un tag H1. A cosa serve? Nel migliore dei casi è una pratica inutile, nel peggiore si tratta anche per questa pratica di keyword stuffing.

Il tuo sito contiene del testo nascosto? Contattami subito!

Cloaking

Da Wikipedia: Il cloaking è una tecnica informatica mediante la quale, grazie a particolari script, è possibile mostrare ai motori di ricerca un contenuto differente da quello che realmente il sito internet propone agli utenti, consentendo così al sito stesso di ottenere migliori posizionamenti all'interno delle SERP.

In parole povere sono state create due versioni del sito: una per i motori di ricerca e una per gli utenti. Ovviamente questo a Google non piace affato.

Questa tecnica​ da uomo delle caverne informatico è ​molto​ ​più che pericolosa, la definirei piuttosto mortale: il sito va completamente rifatto.

Il tuo sito è stato creato con questa tecnica? Contattami subito!

Link sospetti verso altri siti web

Link verso siti spam, siti pornografici, siti non indicizzati da Google, siti penalizzati da Google, siti di casino, poker e giochi online sono tutti da eliminare.

Ovviamente i link verso siti di casino, poker e giochi online sono link validi per siti di quella stessa categoria.

Questa problematica è molto comune nei siti web che sono stati hackerati.

Dal tuo sito partono link verso siti spam? Contattami subito!

Link sospetti da altri siti web

Link provenienti da siti spam, siti pornografici, siti non indicizzati da Google, siti penalizzati da Google, siti di casino, poker e giochi online sono tutti da eliminare.

Ovviamente i link da siti di casino, poker e giochi online sono link validi per siti di quella stessa categoria.

E' necessaria un'analisi approfondita del profilo di link in ingresso del sito.

Il tuo sito riceve link da siti spam? Contattami subito!


Sito non ottimizzato per i dispositivi mobili

Il tuo sito è visibile correttamente sui dispositivi mobili? Si tratta di un fattore di massima importanza per Google​.

Non si tratta di una penalizzazione come quelle descritte qui sopra, ma rischi comunque una penalizzazione nel posizionamento per le ricerche sui dispositivi mobili​ (cellulari​​ e ​tablet).

Inoltre, ormai il 70% delle ricerche su Google vengono effettuate da cellulare. Cosa aspetti ancora?

Fai​ il​ ​test​ ​a questa pagina:

Verifica sito mobile friendly di Google

HTTPS​ (lucchetto verde in parte all'URL)

La presenza del certificato di sicurezza SSL sta diventando sempre più importante. Probabilmente hai notato che i siti senza il lucchetto verde vengono segnalati dai browser moderni come "Sito non sicuro".

Per il momento Google, per sua stessa ammissione, non lo considera ancora fondamentale per il posizionamento, ma se il tuo​​ sito​ è un​​ e-commerce, sei​​ obbligato​ ​ad​ ​averlo per non perdere clienti.

Non si tratta di una penalizzazione come le altre. Per ora è obbligatorio solo per gli e-commerce.